Così dice il saggio. Non posso non dargliene atto. Ma la situazione è abbastanza equilibrata. Sotto esame come non mai solo adesso sento il caldo. caldo. cal. do. caldaia. ghaindaia. lavandaia. lavanda. Fiore di echino cactus: una volta ogni dodici mesi..
e intanto il blog sta impazzendo..



..e, nel bel mezzo dell'azione, balzò a sedere sul lenzuolo su cui erano sdraiati, dicendo: "Io adoro scopare". Con lo stesso tono di voce che una ragazza avrebbe usato per dire quanto adorava il gelato alla fragola..

- S. King-


Parti e fai 20 km, ma prima stai ad aspettare sotto il sole in sosta vietata circa 25 mins gli amichetti che desiderano fare la spesa al supermercato. Strada lunga, poi Sistiana. Arrivare e vedere macchine parcheggiate in luoghi impensabili, inclinazioni di parcheggio imbarazzanti, sistemi ingegnosi, vigili vampiri. Giro uno: parcheggio pieno, giro due: stretta strada chiusa... 500 metri di retromarcia da rosario, finisce in un bagno di sudore. Giro più infinito: "state andando via?" "uh, si" ..smonta e vampirizza.. altre macchine compagne continuano nel vortice. soluzione paga pure OTTO euri OTTO di parcheggio ..meglio andare a prendere il posto per tutti in spiaggia. ma dov'è la spiaggia? ah, ok. Quella strscia di 1.5 metri di larghezza è la spiaggia?? esa esa esa... edro.
Uh, guarda!! che bello ho trovato un posto. superficie agibile? quella di un fazzoletto di carta accartocciato. E ci mettiamo in tre. .."Pronto, dove siete??" "siamo qui, ma.." "Arriviamo" 3+4=7.
Ok alza il braccio che metto la gamba in modo tale che il tuo gomito non dia fastidio alla sua schiena dato che mi fa male il collo perchè uno scoglio non è un cuscino, ma non riesco a farmene una ragione. 1.5 metri di larghezza e.. esa esa esa.-. si alza la marea. Lembo inferiore di asciugamano raffigurante ancore di salvezza bagnato sempre di più da onde anomale di acqua fredda. ma fredda, fredda. chissà come sono gli scogli, i ricci di mare e le meduse?? vado a sentire un attimo. cristodio.. il solito dolore di mille pugnali di rame arrugginito sulle piante. tarsi a puttane.
Dejavu (?) .."Pronto, dove siete??" "siamo qui, ma.." "Arriviamo" 7+9=16. ..scusa, riesci a togliere il tuo dito indice dal mio occhio sinistro dato che il mio ginocchio urta i nervi a quello che sta cercando di sistemare il telo da mare direttamente in acqua perchè la sua testa sbatte contro le ascelle della ragazza sdraiata affianco dei fioi con le spalle incastrate sotto il culo di coso.
TUTTI IN ACQUAAAaahhhhiiiiiiaaaaAAAA!!... anche mettendocela tutta non si riesce a giocare a palla. smettetela di rompermi i coglioni. uh, guarda un taglio di tre centimetri sotto l'alluce. figata. snorking di gruppo. ma frittura rimandata. organizzazione innanzitutto. prendo il sole se ti togli da davanti. che atmosfera, parte anche la musica del locale sulla spiaggia accanto a noi. Brazilian House e simili. THE GRIND. tutti a ballare sugli scogli. equilibrio? mai.
Sole tramonta, cristo. ultima cicca e andiamo.. e le ciabatte?? maledetta marea..
Altri 20 km di viaggio auto. clacson.. una vespa vuole sorpassarci in curva. che fioi!! bisogna suonargli e salutare.. sorpasso effettuato condito da un prolungatissimo vaffanculo (dito alzato) del vespista nei nostri confronti..
Arrivati in centro, meglio fermarsi direttamente fuori che la doccia mica devo farmela!!
Quanto rilassante è il mare.



In questo frammento di vita attiva prima del riposo voglio spezzare una lancia in favore del CHINOTTO. Bevanda strana, mai definita in maniera ufficiale e univoca ma qualcosa di misterioso e tutto da scoprire come la spuma da 500, la gassosa, il ginger e la cedrata giallo canarino della Cocincina. Non soltanto delle bevande gassate, ma dei fluidi vitali che non hanno niente da invidiare alla linfa degli alberi, al sangue delle bestie ed alla benzina delle macchine. Gusto indefinito in bocca di mora, ribes, vaniglia, cocco, gnocchi fritti e sgonfiotti. Ebrezza al primo assaggio, depressione al secondo. Devo molto della mia passione per questa bevanda al maestro di fancazzismo Corraudo Busoldo. Uomo mai soddisfatto e continuamente alla ricerca di nuove frontiere del gusto. Il nuovo trend dell'estate, ad esempio, è il gelato bigusto alla Banana & Tartufato. Due gusti buonissimi assaggiati singolarmente, superlativi assieme. ..no. a dire il vero fanno da cacare forte. Ma tanto la sappiamo tutti la storiella che i gusti son gusti, quindi meglio sorvolare. Ieri sera ci hanno coglionato per mezz'ora al baretto me e Toffui per i nostri due chinotti in lattina in bella vista. Stasera Toffui per variare ha preso una Fanta Icy Lemon - praticamente Succo all'Ulcera - io invece fedele alla linea nei secoli.

Il mio prossimo traguardo sarà quello di entrare a far parte degli
assaggiatori ufficiali di chinotto.
Prima di questo ci recammo (vai di Consecutio) dal Liutaio di fiducia del Bluesman. Un tranquillo viaggio fino a Concordia dietro ad una volante della Polizia che andava a 45/50 all'ora. Fatto che invitava anche il più salutista del cosmo a fumarsi 5 pacchetti di lucky strike senza filtro, a manciate di sette sigarette alla volta. Dio Fiol.


- ps per colleghi universitari -
mitici i voti di inglese cari rio, koala, askarot, grg e company. Indovinate un po' chi è il più sfigato collione di tutti?.. esa esat esatto.. IO !! con un bel 21 che non mi si cancella più. massì, ma sì, ormai che cazzo me ne ciava.. resta comunque per quel che mi riguarda l'incognita Michele Dorigo. oh ohoh. Un enigma da risolvere al più presto. A sabato, cazzoni..


E' durata due giorni l'agonia dei referendum. Ho fatto lo scrutatore, ma praticamente li ho rubati i soldi che mi daranno. Anzi, diciamo che me li sono sudati. Un'affluenza del 24.5 % significa che nel mio seggio sono venute a votare meno di 9 persone all'ora. Domàndeme se no a me passea un cazzo? I colleghi erano tutti quarantenni, grazie a Dio simpatici e pur di parlare di qualcosa abbiamo discusso su tutto. Dal caro Euro, al delitto di Cogne; dai datteri di mare, ai quartieri malfamati di Trieste. Il carabiniere che ci faceva compagnia era di Trieste. Quando gli ho detto che abitavo vicino zona Cavana mi ha risposto che è un "bel" quartiere. Allora mi sono spinto troppo oltre, magari nel tentativo di fare il simpatico:

M: - Io so che un quartiere da evitare è Melara -
C: - Mi sòn de Melara -
M: - Ah, ecco!! -
C: - Se ti entri a Melara no ti vien pì fora -
M: - Ah, ecco!! -

Comunque la vera rivelazione di questa tornata referendaria sono stati i due carabinieri. Che personaggi assurdi. Fancazzismo allo stato puro. Meritava vederli fare i salti mortali pur di trovare la sintonia del GP di Motociclismo prima e di quello di F1 poi. Che ridere. E meritava ancora di più vederli sbrodolarsi con i ghiaccioli. Poi le facce, i versi, i tiri assurdi.

I temporali di questo periodo sono timidi. Non vogliono disturbare la quiete mortale dell'afa. Girano intorno, si fanno vedere, ma restano sempre alla larga da me. Il vento si alza, gli alberi cominciano a dondolare, cadono foglie, sbattono finestre e porte, la notte si illumina e io comicio a sperare in qualcosa di concreto. Ma niente, tanto rumore per nulla.

"mi piacciono i lampi nelle notti scure,
la paura del soprannaturale,
partire alla ricerca di un tesoro che forse non esiste"


Bluvertigo, Decadenza


Colpo di scena, anzi colpo di caldo in Casa Zanetti. Mia madre ha preso ed è uscita di casa oggi alle 20.15 per andare a comprare un condizionatore alla COOP. Ha blaterato qualcosa su delle offerte per i soci coop (che ieri ho sentito apostrofare con l'aggettivo di.. nientepopodimenoche... esa esat esatto.. Comunisti!!), ha sequestrato mio padre e ha fatto rotta verso il sovrascitto negozio. Non la biasimo, anzi.. adoro questi colpi di sole.
Io intanto oggi sono andato prima al seggio che domani si vota. Per cosa nessuno lo sa, e poi in piscina dalle mie sirene preferite.


FISCHERSPOONER - Emerge


hi
hope i
hyper
hy-y-per mediocrity

you don't need to
emerge from nothing
you don't need to
tear away

feels good
looks good
sounds good
looks good
feels good too
feels good too
(uh-huh, that's right)
feels good too
(uh-huh, that's right)


ZZZzzz.. zz.. che forti questi finlandesi, proprio una grande invenzione la Sauna.. ZZZzzz.. ma cosa c'entra questa sirena d'ambulanza a tutto spiano accanto alle mie orecchie?? Ah No, non ero in sauna. Stavo dormendo e qualche stronzo di trevisano si dev'essere piantato lungo la strada verso il mare. Torniamo a noi.. ZZZzzz.. DRIIN DRIIN DRIIN DRIIN.. no, non rispondo. ZZZzzz.. ancora sirene? ah, questi sono i pompieri. Evidentemente un bel botto. Però mi sto innervosendo. ZZZzzz.. DRIIN DRIIN.. rispondo:
- "Guhggh. .phrhohnto??"
- "Ah bojorno, è quel del vivao. Eo michele?"
- "nho" Ore 9.47 ..fanculo,
torno a dormire senza aver però fatto i conti con l'ambulanza di ritorno. Sirene per la terza volta. Stando ai miei calcoli assonnati non dovrei sentirne più. I pompieri di solito tornano mesti al quartier generale. Addio, ZZZzzz...
DLINDLON uno DLINDLON due DLINDLON tre DLINDDLON quattro DLINDLON cinque. X#@xX[§]... sforzo immane, pantaloncini, ciabatte messe al contrario e scendo le scale. Oh, che simpatia. I miei cuginetti. Grazie a Dio capiscono la gravità della situazione e smammano. Ore 10.37. Chi cazzo me lo fa fare di tornare a dormire? Inizia così un'agonia domenicale farcita di solitudine, sudore e dita inavvertitamente messe sulla lama dell'affettatrice nel confuso tentativo di farsi un panino con la pancetta.
Poi uno accende la TV, realizza di non essere un fiol della COMPAGNIA DELLE INDIE e si deprime. Realizza che su Canale 5 martedì è in programma un film sulle forze della natura e si aspetta come protagonisti cicloni, tifoni, uragani, vulcani, terremoti, maremoti, tsunami. No, niente di tutto questo ma bensì GRANDINE. E allora capisce tante cose.. capisce che la vita è un apostrofo nero tra le parole DIO e SPORCO.

Listening to Fischerspooner - Emerge



Era il desiderio che mi attanagliava da una settimana. Andare a cena fuori con i fioi. E di motivi per andarcene ce n'erano milllllioni.

- L'arrivo di Nello dall'Erasmus
- Il mio esame brillantemente superato
- Il compleanno del morosetto di Riot
- La partenza per le vacanze di Tobias & Signora
- L'esame di inglese detto "indultino"
- gli amici canadesi dei miei amici
- gli amici canadesi dei miei amici canadesi
- gli amici norvegesi delle mie amiche
- etc etc

Non si poteva scegliere un posto qualunque, si doveva assolutamente puntare al meglio. Dove c'è garanzia di gran BATTERIA. fiiuh fiiuh. E poi essendo in 31 con sei macchine (Dio benedica i bagagliai e chi si offre di starci) meglio attraversare il confine di Stato ed andare a mangiare in Slovenia. Gente sana e genuina gli slavi (?).
Step One: ritrovo e un saluto al Buffa in bagagliaio.
Step Two: "la frontiera nera". Devo premettere che la nostra macchina era dotata dei seguenti optional: Tino, Io, Corraudo, Riot e Lara. 4/5 sullo Zoncolan.
Benzina di confine e dogana.. ..dogana..
Carte d'Identità e poi... silenzio..
Il poliziotto chiede con voce severa: "E Antonio dov'è?" rivolgendo lo sguardo atomico al povero Corraudo. Tutti cominciamo a guardare il prode Gran Visir dei Minciunazzi, tristemente consapevoli della sua passione per la perdita. di oggetti, di dignità, di qualsiasi cosa sia perdibile. Nell'aria l'idea che avesse scambiato la CdI (Carta d'Identità e non Casa delle Libertà) con il fratello Antonio.

"Le Ripeto, Antonio dov'è?"
"E' mio fratello!"
"Cos'ha capito? Dov'è Antonio Denaro?"

Sudare, Vasi dilatati, pensieri, tremare, gesticolare. Ognuno aveva qualcosa da fare.

"Non so, è a casa penso.."
"Beh, me lo saluti che ero in classe con lui alle elementari.."

Ice Ice Baby

"Digli che Marco Brugnera lo saluta."
"Grazie e..." ..fanculo.