Acclimatamento quasi completato. Routine installata. Modalità fancazzismo MAI disattivata. Il 29 maggio 1953 fu scalata per la prima volta la vetta dell'Everest. 8850 metri. Pagherei oro per fare lo sherpa. Lavoro faticoso ma posti strafighi. Avere gli svarioni solamente facendo un respiro profondo, data l'altitudine. ..So che questo capita anche a livello del mare ad alcuni miei amici. Non so se invidiarli per la valida alternativa alle droghe o preoccuparmi per il loro pneumotorace..


Tornato. Participio passato del verbo "L'estate sta finendo e un anno se ne va. Sto diventando grande, lo sai che non mi va..". Tornare con problemi agli occhi dati dalla visione in bianco, nero e toni di grigio del mondo che mi circonda adesso, con i sensi in deviazione verso altri luoghi, mentali oramai, luoghi dei ricordi. Consapevole del ritorno. Ma trauma di default.
Viaggio ai confini della realtà. L'ambulanza chiamata "Misericordia", le lucertole chiamate "Scorpioni", l'acqua chiamata ma che non arriva, Il sole sano. Le donne che sanno di mare, il profumo più buono del mondo. I sorrisi che sanno, anzi, che NON sanno di plastica come quelli che capto quando esco di casa da queste parti.

..è stelle cchiù bell' so' gli occh' tuooi..




Solo Dio sa quanto odio questo cane. Differenti personalità? ..di solito si riesce a trovare un compromesso.. tu annusi me, io accarezzo te e chi s'è visto s'è visto. Invece no. Invece non da tregua. Un mitragliatore. Instancabile, insopportabile, impossibile e chi più ALLOMORFI ha, più ne metta. Un osso duro. Dio, non riesco neanche a guardarlo. Mi bolle il sangue. Mentre la sua padrona..