quando ero giovane sentivo di meno le stagioni. questo è poco ma sicuro. vedevo la gente malinconica e assorta e, chissà perchè, avevo la sicurezza che non mi sarebbe successo lo stesso. invece l'autunno colpisce. colpisce dritto allo stomaco. Certo, può sembrare anche piacevole provare sensazioni come la triestezza, la spossatezza, la noia, il sonno, l'appetenza (?), l'apatia, la staticità, la passività, pigrizia, nervosismo, mutismo.. piacevole perchè ti fa sentire inserito in maniera efficace all'interno del background autunnale.. e allora ecco il sollievo nel provare tutti questi strani e all'apparenza negativi feelings, ecco il piacere di sentire che la natura mi governa nell'animo e nel corpo. tutto sommato la nebbia fa piacere.


Solo in casa. Solo in Belpoggio. Ecco uno dei momenti tanto a lungo desiderati che però, quando arrivano, si risolvono in pura, limpida e chiara noia. Sia chiaro, il mio blog non è il frutto di continui momenti della suddetta; altrimenti il suicidio.

..Così mi fermo a sentire il rumore incessante della pioggia con maggiore attenzione, guardo i gatti di polvere affrontare il loro moto poco rettilineo e poco uniforme, ascolto la musica con gli occhi chiusi (..e magari me indormenze..), guardo i documentari in TV (io li adoro ma i coinquilini me li boicottano). A proposito di questi ultimi, oggi mi sono sgamato la quotidianità e le tradizioni di una tribù nomade mongola di allevatori di renne. Vita e morte. Sicuramente una new entry nella best 5 documentaries ever made. Detto questo non posso non menzionare i restanti quattro:

1 - La storia dei pescatori di molluschi della Galizia ridotti alla miseria dal disastro ecologico,

2 - Il pescatore cinese che alleva e utilizza per pescare i cormorani,

3 - La ricostruzione su "sfera" di La7 del naufragio di un peschereccio islandese di notte con mare forza 1000 dove un membro dell'equipaggio è incredibilmente sopravvissuto arrivando a riva dopo due giorni di nuoto con il mare in burrasca a tipo 5 centrigradi (me cojoni).

4 - e last but not least il favoloso documentario de "la macchina del tempo" che spiegava cosa sarebbe successo ad un aereo di linea con dei passeggeri a bordo se PER CASO fosse entrato nell'orbita di Giove.


Oggi ho chiesto la tesi al mio professore di Storia delle Relazioni Internazionali. E' l'inizio della fine. La cosa che mi sorprende è che non ne sono mai stato così consapevole. calma piatta. sensazione pressocchè anestetica. reagire agli stimoli il minimo indispensabile per garantirsi la sopravvivenza e trovarsi a proprio agio in questo liquido amniotico. passività attiva. attività passiva. e allora che fare? semplice, dare colpa alla stagione. cazzo, fuori piove.. mi servono la soluzione su un vassoio d'argento.Se si aggiunge che oggi, mooolto incautamente, mi son messo a guardare le foto delle vacanze in Sicilia, la frittata è fatta. anzi, è servita in un vassioio d'argento bagnato di pioggia.

Listening to.. Andrea & Donna - Uptown Top Ranking.


- Il famoso/famigerato bluesman stile razza Piave GuitarBò ha vinto il concorso organizzato da Takamine "Acoustic Emergenza" e parteciperà alla finale a Firenze. DioFiol.

- L'Ombralonga di Treviso non è nient'altro che una vetrina, anzi la vetrina, dei giovani trevisani imbriaghi. Resto in attesa di attentati.

- Promemoria: restare un fine settimana a secco con lo Scopone Scientifico provoca dei cali di prestazione a dir poco imbarazzanti, visto il livello agonistico ormai raggiunto in Belpoggio.


In università l'aula computer è al quinto piano. detto questo vi sconsiglio vivamente di ingurgitare e masticare una caramella balsamica al primo piano e poi affrontare la rampa di scale facendo due scalini alla volta in preda ad un raptus di camoscio. Rischiereste di arrivare a destinazione con una sgradevole sensazione di squarcio nei polmoni e macete nel cuore ad ogni affannato respiro. muoio.



lunedì sera. lunedì sera si compie il rito che ormai da molti anni sancisce l'inizio, anzi il Mio inizio, della settimana .viene trasmessa sul secondo canale Rai la puntata del telefilm E.R. qsto avvenimento mondano mischiato ai primi d'ottobre (e quindi al rinnovo del contratto dell'appartamento di trieste) mi ha aperto gli occhi. Il mio personaggio preferito della serie si chiama Robert "missile" Romano e il mio nuovo coinquilino si chiama Roberto Romano. Da oggi in poi il corridoio si chiamerà corsia, la cucina mensa e camera mia "sala visita 1".


Ricetta:
Prendete un po' di catarro, unitelo ad una gola in fiamme e una spruzzatina di naso che cola. Mescolate il tutto con un pungente malditesta post serata e sensazioni di vertigini a piacere. Lasciate riposare l'impasto circa 10 minuti. Successivamente aggiungetegli abbondante baccalà cum polenta, funghi, fasjoi coa tzegoea e peperoni sott'olio. Shackerate l'intingolo per 1 ora ed ecco pronto il nostro manicaretto:

Mattia Zanetti after Fiere.