ieri sera tradizionale cena di Natale con un po' di fioi e fie. risultato.. parziale ricostruzione/commemorazione dell'ultima cena di Cristo in chiave di festa di compleanno data la cristiana ricorrenza di ieri.. Io ero Gesù. Dio ha voluto così. Dio nel ruolo di Dio. Toffui nel ruolo di un apostolo. Giuda non s'è capito bene chi fosse. Vino in modalità Nero d'Avola. Ogni tanto apparizioni dell'oste cocainomane. "Questo è Salame d'Oca" "Questa è mortadea" "Questo è formaggio" ..però, interessante.. "questo è il pane" ...

prese il pane, rese grazie, lo spezzò e disse: " ..me pisse dòss, mi vae in bagno.."

..e chi è nato il 25 Dicembre si alzi, si alzi..

..a quel che finisse per ù.. Gesù, no?..

...



Your sorry eyes cut through the bone
They make it hard to leave you alone
Leave you here wearing your wounds
Waving your guns at somebody new

Baby you're lost
Baby you're lost
Baby you're a lost cause

There's too many people you used to know
They see you coming they see you go
They know your secrets and you know theirs
This town is crazy; nobody cares

Baby you're lost
Baby you're lost
Baby you're a lost cause

I'm tired of fighting
I'm tired of fighting
Fighting for a lost cause

There's a place where you are going
You ain't never been before
No one left to watch your back now
No one standing at your door
That's what you thought love was for

Baby you're lost
Baby you're lost
Baby you're a lost cause

I'm tired of fighting
I'm tired of fighting
Fighting for a lost cause


Ferrovie dello Stato.. Ferrovie dello Stato.. ma quante ne sapete voi delle Ferrovie dello Stato? Ferrovie dello Stato siete le mie Ferrovie dello Stato preferite. Care Ferrovie dello Stato, ieri sera ho preso uno dei vostri treni delle Ferrovie dello Stato. Erano le 20.51 e la destinazione era la cara e vecchia perla che è Venezia. Ah, Ferrovie dello Stato.. voi non sapete che freddo che faceva ad attendere il vostro treno delle Ferrovie dello Stato.. pochi gradi sopra lo zero in un'attesa ferma e composta come il ghiaccio. Ah, Ferrovie dello Stato.. avete sentito cosa sta succedendo ai vostri colleghi autoferrotramvieri? penso di sì che lo sappiate.. ho capito io il vostro insano tentativo di conquistare il fedele cliente del trasporto su ruota totalmente disorientato dall'assenza prolungata di mezzi all'altezza delle sue esigenze locomotorie.. care Ferrovie dello Stato il ragionamento per voi è stato semplice.. -ehi, gagazzi.. cerchiamo di dare il massimo ai nostri clienti, almeno in questi giorni di sciopero selvaggio- ..e l'avete dato il massimo, care le mie Ferrovie dello Stato.. ..ma cazzo cristo di dio.. non si può tenere una temperatura all'interno del treno che supera i 36° C perchè, care Ferrovie dello Stato, uno MUORE. Dovevo andare a venezia e credevo d'essere in rosticceria, siamo saliti io e Toffui con due bozze di cabernet (perchè due bozze is meglio che one..) e siamo scesi con due bozze di Brulè.. care Ferrovie dello Stato.. andate affanculo..


Notte prima degli esami cantava uno sfigato con la cerega mooolto presa peggio della mia. canzone del cazzo che però ieri sera calzava a pennello. Sono le 11.40 di giovedì 18 dicembre ed ho appena finito i miei esami universitari. E Cettamente 'na bea maghena. ..e per affrontare con la giusta serietà e preparazione una giornata importante come questa, ci voleva una serata come quella di ieri..
..rewind.. ..in casa io, una pasta al tonno e la mia dolce coinquilina Karen (aka Kermol) semi seduta sul divano che piange a bocca aperta coinvolta nel turbine emotivo delle sfighe non-puls-ultra dell'ultima squallida puntata di dosòn cric. uno scenario a dir poco desolante ma coinvolgente. si contavano a decine gli escamotage che kermol escogitava per nascondere le sue amare lacrime sul viso.. ..per la cronaca, ovviamente un cinico come me se la rideva di gusto..

..e poi oggi in missione per conto di Dio nel tentativo di alzare il mio voto da 25 a 26.. ..nella speranza che fosse un atto dovutomi dato il mio QUARTO tentativo di passarlo.. ..nella sorpresa di sentire che il professore non la pensava come me.. ..nel sudore che accompagnava le mie risposte approssimate.. ..nel finale raggiungimento dell'obiettivo.. ..nella risata isterica alla battuta del mio interlocutore: "Sa, noi insegnanti di economia ci mettiamo una mano nel cuore e una nel portafoglio !!" "..."