Oh fioi, ma all'isola dei famosi stanno vomitando tutti. che spasso, questa è la realizzazione di un sogno. questa è la riproposizione in Tropical Version della gara di mangiata di torte che Stephen King raccontava in Stand By Me. Son tutti che vomitano, a catena. un reality sul vomito. e l'unico che non vomita [il Merolone, n.d.a.] prega e piange 24oresu24. questo reality è il capolavoro: in equilibrio tra il vomito e la fede. amen.








e con questo acquisto mi do ufficialmente il benvenuto su E-Bay. tanto, visto che non ho uno stipendio, ho tutto il diritto di darmi alle spese pazze.. e poi ho raggiunto il mio nirvana: non dover più andare nei negozi per comprare da vestire. non sentire più la testa che pulsa di nervoso, fastidio e voglia di omicidio ogni qual volta si attraversa la soglia di un negozio. eccezion fatta per quando nevica a Trieste e il buon vecchio Corrado decide di andare a comprarsi un piumino alla Upim con indosso solamente un pail azzurro, le braghe della tuta e delle gazzelle con suola liscia pro-scivolo. uno spasso.


never been before. non ero mai stato al Friuli DOC. ad essere sincero soffrivo [il minimo indispensabile, sia chiaro] il fatto di non essere mai andato a codesta manifestazione eno/folkloristica. giovedì e venerdì appena trascorsi ho spazzato via questa sofferenza. anzi, l'ho lavata via come i granelli di sabbia quando entri in acqua al mare [dio, che nostalgia..]. l'ho lavata a fondo. a fondo di bottiglia di vino. l'ho lavata con la FECCIA. l'ho lavata con i fioi di Udine, con Winning Eleven a colazione, con la FRAAANCY, con la alice, con il rhum e pera ["eh sì, ma ho finito il succo alla pera. fa lo stesso albicocca??" - "sì sì butta, butta McFly.."], con pilastri hardcore che si rivelano in realtà vespisti MOD [ROSSO, chi l'avrebbe mai detto?], con sickozell e askarot, con la cate e con mille altre situazioni. taci và che sono stati solo due giorni. tennis shoes for life. tennis shoes for life.


Passaparola, Canale 5, ore 18.52

Gerry: "Lee, il più grande attore in film di arti marziali di tutti i tempi"
Stefania Orlando: "mmm..."
Gerry: "..sì, con la B"
Stefania Orlando: "mmm.."
Gerry: "sì, dai.. dillo.."
Stefania Orlando: "Lou Reed..?????????"

la guerra al terrorismo so io dove dovrebbe essere combattuta, cribbiodio.
Di sicuro non in mezzo alle sabbie.


marketing, questo odiato sconosciuto. stamattina, in piena crisi "devo trovarmi qualcosa da fare altrimenti impazzisco", decisi di compilare il modulo per fare uno stage alla BMW a milano. una cosa semplice e sobria che tanto si addice alla mia personcina.. immagini in movimento, suoni stridenti, luci strobo e colori fastidio mi introdussero nel sito di "compila il questionario per PERSONE BRILLANTI che BMW sta cercando".. oh, diofiol un parto. domande della serie: "cos'è secondo te un leader?" [scusi? ma ci conosciamo?] oppure "racconta una situazione difficile nella quale ti sei ritrovato e descrivi il modo in cui sei riuscito ad uscirne da vero leader?" [scusiii? lei è quello di prima?] ..ma l'apice l'ho raggiunto alla domanda "dicci con uno slogan il motivo per cui dovremo prendere te nella nostra azienda"... non ho avuto esitazione nello scrivere questo:


la differenza tra la BMW e la FIAT?? nessuna. a meno che io non lavori alla BMW.


Uè, baluba. ieri sera, accarezzati da folate di vento che spiravano sui 150-170 km/h [un po' come io quando guido la macchina di Alex!..] grande "get the party started" time a Radio Fragola. simpatica atmosfera. stralci di dialogo di gente malata:

Io: "bla bla bla, bla bla.."
Lara: "blablà, bla bla bla bla.."
Io: "bla.."
Lara: "bla bla.."
Tipo che voleva provarci con Lara: "ah, che bello!! questa è arte!!"
Io: "??"
Lara: "???"
TCVPCL: "Sì, è arte. ma in fin dei conti.. cos'è l'arte??"
Lara: "Già. Cos'è l'arte? secondo te, ragazzo sconosciuto??"
TCVPCL: "l'arte ..l'arte è la vita!!"
Lara: "..e secondo te, Mattia??"
Io: "L'arte?? Uè, L'arte è un apostrofo rosa tra le parole A e RTE"


Uè, menga. succulenta giornata di merda potrei definire quella appena trascorsa, iniziata con una mail con scritto "devo purtroppo comunicarTi che il Tuo nominativo non figura tra i prescelti per lo stage".. e conclusasi [ho deciso io di porre fine ad un'agonia] nel parcheggio del Centro Commerciale di San Donà oggi nel tardo pomeriggio quando, dopo averle gentilmente risposto che non avevo 50 FOTTUTI centesimi da donarle, una zingara di merda si rivolse a me con tono intimidatorio in questo modo: "ti auguro allora tanta fortuna e tanto successo nella tua vita.."

tornando al sopracitato stage [leggi stooges], ho capito che se non sei figa non ti prendono, per non dire agguantano. mai paura, ho già azionato il piano B. un po' come la B-zona. opto per il travestimento. in fin dei conti come si può resistere al fascino un po' malizioso di puffetta?


In questo giorno di sole provo continuamente la nostalgica nostalgia di un voto che non tornerà più. dove sei, tanto agognato 5/6?? dove? dove t'ho nascosto? in quali quaderni liceali? dio fiol. voglio una vita sullo stile del 5/6 [leggi: cinque al sei] voglio la mediocrità. voglio la macchina con lo spoiler, voglio mangiare lo spincione a colazione, voglio tubetti di cortisone e voglio chiamare mio figlio PIPPOMODICA tutto attaccato. e voglio che abbia solo 5/6 a scuola. voglio che crei sensi di colpa ai suoi professori. come io non ne ho creati ai miei.

..qualcuno, percaso, sa la ricetta dello sfincione [leggi spincione]??



Giorno speciale per gente speciale [I love you]. comunque sia, mai maltempo fu più azzeccato. mai malinconia fu più debordante (o tracimante che dir si voglia). inutile voltarsi indietro con gli occhi ancora gonfi di commozione a pensare alle straordinarie imprese della squadra italiana di ginnastica ritmica ad Atene. basta Atene. come basta? basta! ma basta in che senso? basta nel senso di basta, no more. risulteresti anche pesante [e forse già lo sei]..


adesso il nuovo appassionante impegno sarà la stesura del curriculum. e se l'incipit fosse il seguente.. ..farei colpo?? forse. ..su una tribù di boscimani.


Un'estate fa
La storia di noi due,
Era un po' come una favola.
Ma l'estate va
E porta via con sé,
Anche il meglio delle favole.
L'autostrada è là, ma ci dividerà.
La mia strada della vacanza,
Segnerà la tua lontananza.
Un'estate fa, non c'eri che tu..
Ma l'estate somiglia a un gioco,
É stupenda ma dura poco.. poco.. poco..