"Ciao Sassy, grazie del pranzo. Ci becchiamo dopo per l'ape"

Sassy abita in Buenos Aires, Metiu sta a San Babylon. Metiu scende le scale dal quarto piano e si incammina, arriva a Porta Venezia e.. BON BON BONBON BON. BON BONBON BON BON. alzo la testa e finalmente il sogno si avvera: sono nella Piazza Rossa durante un discorso di Krusciov. Falci e martelli ovunque, volti di Marx e soci su bandiere rosse che un vento azzeccato fa sventolare con immortale orgoglio.

Cristo santo, niente Piazza Rossa.. è la manifestazione del 25 aprile. La percorro tutta con passo spedito ma attento e nella testa mi tornano nella mente le immagini di Paisà. Ripercorro il film in parallelo al corteo e guardo le decine di coccarde partigiane muoversi decise sotto il cielo azzurro. L'unica sinistra per la quale valga la pena essere di sinistra ormai. (vedi sotto..)

Passa comunque anche il 25 come ogni anno e, di conseguenza, passano anche i giorni che ti avvicinano al primo di maggio. Passano senza certezze, ma almeno una oggi me la sono voluta prendere. Dopo riunione fiume, chiedo al responsabile delle Risorse Umane (chiamiamolo così oggi per variare un po'): "ehm.. ma.. tipo.. lunedì.. l'agenzia..??" "Mmm.. non so.. dipende da te, se ti senti pronto sui lavori che stai portando avanti" "Mi sa che questa riunione mi ha tranquillizzato molto, grazie!"


Concerto dei Cold War Kids a Milano annullato. I cani dei loro morti forever and ever. E adesso chi mi fa arrivare a fine maggio? Era l'unica ancora di salvezza che avrebbe potuto contribuire a far tornare il sole a risplendere sopra il mio cielo.

Fosche nubi si stanno addensando all'orizzonte, un cielo cupo annunciato pochi giorni fa da parole di sciagura:

capo: "ma che giorno è oggi?"
metiu: "il 16 aprile"
capo: "ma.. ma. Ma. MA. MA! MA!! ..ti rendi conto che praticamente siamo a maggio??"
metiupensiero: "ma.. ma. Ma. MA. MA! MA!! ..vaffanculo!!"


Stai discutendo di te, dei tuoi progetti, dell'indirizzo che vuoi dare alla tua vita, delle tue aspettative, degli obiettivi che ti sei posto, di ciò che dovrà assolutamente essere realizzato per farti sentire realizzato.

Arrivi al climax di tutto sentenziando come entro i trenta (..ci manca comunque un botto, nda) dovrai assolutamente compiere la missione della tua vita: andare alle Hawaii e passeggiare per i sentieri assolati ascoltando il mitico Israel Kamakawawio'ole e nel trendy locale di Milano in cui sei, parte lei.. e ti esalti.

Sì, perchè sentir partire "Luna in Piena" di Nada con la gente estasiata alle parole "..e dentro le tue mani, sono una luna piena.." ci fa capire, caro Bimbo C, che siamo ancora dei Trendsetter. Alla faccia di chi non ci arriva.. e soprattutto di Albano Carrisi ed il suo disdicevole II posto!


Metiu: "Sei mai stata in tal posto all'aperitivo?"
Sassi: "Sì, sì.. molto bello.."
Metiu: "Io ci sono stato l'altro giorno e tra l'altro mi sono sgamato la mostra di Andy nella galleria adiacente; bella!"
Sassi: "Andy Warhol???!?"
Metiu: "No Andy. Quello dei Bluvertigo..."




Non voglio soffrire mai. Desidero passare le mie giornate senza provare sofferenza, senza sentire dolore e senza far soffrire chi mi è vicino. Vorrei riuscire a vivere solo il meglio: il sole che ti brucia la pelle in estate, le mani assiderate dal freddo in inverno, il vento che soffia e le nuvole che passano negli altri giorni. Non sopporto chi dice che la sofferenza aiuta ad apprezzare al meglio i momenti belli della vita. No, non è vero. La sofferenza serve solo a ricordarci quanto siamo merda in questo mondo. I momenti belli li apprezzo perchè sto bene e voglio stare bene per sempre per poterne apprezzare quanti più possibile. Solo la mancanza è una sofferenza che porti con te sempre, ma ti serve a ricordare le persone a cui hai voluto bene.