Duemilaotto. Ci avevo puntato sopra. "All in" lo chiamano in gergo tecnico i professionisti del tavolo verde; una roulette russa sotto diversi aspetti, un azzardo che, per chi mi conosce, non fa di certo parte del mio DNA.
Al momento non sta tradendo le attese anzi, ogni giorno se ne inventa una nuova per ripagarmi e ripagarci (conosco altri che come me hanno azzardato assai) della fiducia riposta in lui. E se come me Silvio, Gianfranco, Umberto e Pierferdi hanno da poco assaporato il gusto di una novità tanto attesa, anche altre mie care conoscenze vivono giornate di ebbrezza confusa ed illimitata fiducia nel futuro. Un futuro che in verità vi dico, nasconde pericolose insidie ma che l'innocenza dei vent' (otto) anni saprà, almeno all'inizio, combattere per guidare poi le stanche membra alla tanto desiderata apatia e rassegnazione che fanno dell'uomo emblema e simbolo di saggezza.

Lunga vita alla sensazione di novità, che vi possa accompagnare in quanti più giorni possibili delle vostre vite e.. se proprio vi volete ricordare di me.. beh, chiamatelo Mattia!


Tornatevene a casa, Cristo!! Rientrate in tana e non mettete più fuori il becco che mi fate schifo. Cristo santo, siete brutte, sudate, antipatiche, vestite male, ignoranti, sudate, slavate, casinare, bifolche, cafone e sudate. Se questo non bastasse siete circondate di monnezza da tre mesi a questa parte e non trovate niente di meglio che stare in mezzo alla strada ad urlare frasi senza senso con il vostro accento che fa tanto folklore mentre i vostri figli di diec'anni sfrecciano con i motorini in mezzo al fetume in cui siete. Per andare a scuola è troppo sporco allora meglio tenerseli in mezzo alla strada ad urlare "no' ziamo cittadddini di Sserrie Bbi" perchè solo di calcio riuscite a parlare, diocaro.

Almeno cambiate frase, almeno tenete i bambini in casa, almeno non uscite con i bigodini e gli zoccoli, almeno datevi un po' di contegno ..se proprio ci tenete ad andare in televisione, ciccione!!





Sono appena le 14.30 e da quando mi sono svegliato stamattina ho ricevuto una quantità di stimoli così immensa che ne sono basito (pur togliendo la masturbazione, eh!). Se infatti è storia di ieri che il Papa non SE LA SENTE di andare a sparare le sue minchiatelle all'Università di Roma, oggi sale in cattedra il Ministro della Giustizia Clemente Mastella (UDEUR) che si dimette (almeno uno che lo fa in questo Mondo malato, nda) perchè la moglie blablablà.. nel frattempo la EMI manda in Cina i CD di Robbie Williams per asfaltare le strade e dalla Germania viene lanciato un profumo destinato a fare storia: VULVA ORIGINAL, assicurando come "non si tratta di un profumo, ma di un concentrato di odore vaginale prelevato dall'organo sessuale di una donna molto bella". Poi Capello non paga le tasse, le assistenti di volo Ryanair fanno il calendario, pure le ragazze di Pordenone lo fanno, muore Macyntire preso sotto un furgone mentre si allenava, la mia gola è in fiamme, Soulseek vola, Pistorius è acqua passata e già digerita, si dimette pure il Senatore Bordon (sai che perdita!!), è morto Brad Renfro (e chi cazzo è!!), con la Arcuri non si riesce a scopare, il mitico Eddie Deezen ha un suo sito internet.

Il Mondo è in subbuglio, solo il mio cellulare sembra non dar segni di vita.




Alla fermata di Cadorna salgono in metropolitana tre baldi giovani reduci, presumo, dalle lezioni svoltesi oggi nei rispettivi corsi di laurea. Si posizionano accanto a me sfogliando un quotidiano free press del pomeriggio. Arrivano alla pagina che parla della corsa per la candidatura a Presidente che in questi giorni si sta svolgendo negli Stati Uniti. "No, no te lo spiego io com'è andata. Obama ha vinto in Ohio i Cuscus, Hillary ha vinto nell'Oregon battendo McCain. Io comunque tengo per il Rudy.."

Ecco spiegato a cosa serve l'iPod.


Un po' alla volta riaffiorano alla memoria dei flash della notte di Capodanno; poco per volta si delineano un prologo, un intreccio ed un epilogo della serata. Immagini, video, racconti di altri partecipanti sono tutti tasselli del mosaico che sto cercando di ricomporre. Forse però il tassello più importante l'ho trovato tra dei fogli di carta da giorni in mezzo alla scrivania. Auguri e grazie.


E' tornato sulle scene Asashoryu, 68° Yokozuna della storia del Sumo, dopo l'ingiusta penalità e squalifica. E' tornato alla ribalta Gary Coleman, il mitico Arnold. Ritornerà a solcare il palco dell'Ariston Toto Cutugno e non vedo l'ora. Sono tornato a Milano, io.

Le uniche cose che non torneranno sono i miei ricordi della sera di Capodanno, ma c'est la vie. Non ritornerà nemmeno Bruno Lauzi, ma forse, mentre cantava "Ritornerai", sapeva che in fondo in fondo non se ne sarebbe mai andato.


CAMBIO (Xxxxx/Xyxxx)

04 gen 16:44 - Corriere.it

ROMA - "Pur di non vedere piu' Prodi sarei disposto anch'io, come penso quasi tutti i padani, a vedere al suo posto persino un uomo come Obama''. Lo ha affermato Mario Borghezio. Per il capodelegazione della Lega al Parlamento europeo, la vittoria in uno stato conservatore come l'Iowa di Barack Obama, dimostra "quanto sia grande, quando spira, il vento del cambiamento e del rinnovamento in politica" che "ormai si avverte molto forte anche da noi". Per Borghezio "Osama e' un uomo di cambiamento" e "come nero d'America conosce i diritti degli sfruttati. Quindi potrebbe comprendere il popolo padano, sfruttato da Roma ladrona''. (Agr)


Finalmente è stato svelato l'arcano, finalmente sappiamo il perchè.. ed è un perchè di tutto rispetto. Gigi Buffon, portiere della Juventus e della Nazionale di calcio Campione del Mondo, ha spiegato al Mondo intero il perchè del nome tanto "originale" (Luis Thomas) affibbiato al proprio primogenito. E' stata infatti la mollie, fotomodella di origine ceca, a scegliere il nome Luis per il pargoletto; nome di innegabile origine cecoslovacca.. come non ricordare a tal proposito Luis Armostrongck? O l'astro nascente della Formula Uno Luis Hamiltonenko? Il secondo nome, e qui viene il bello, è farina del sacco di Gigi Nazionale ed è un omaggio ed un ringraziamento al mitico Thomas Nkono, portierone del Camerun durante Italia '90. (Come dimenticare il mitico risultato d'esordio Argentina - Camerun 0-1 ??). Grande omaggio a un grande atleta.. e meno male che l'idolo di Buffon non sia stato il primo giocatore di origine asiatica entrato negli Harlem Globetrotter, il mitico "shark" Tserenjanhor.