Penso che non esista nulla in Italia che ti faccia sentire più "preso per il culo" di Trenitalia e del suo servizio. Se il tempo è denaro, dovrei essere rimborsato in virtù dell'ammontare del ritardo finale, indipendentemente dal treno preso. O forse il mio è un ragionamento del cazzo?? Mah. (Clickare sull'immagine per vederla ingrandita,nda).






Da bravo elettore sono tornato al mio paese di origine per votare alle elezioni Europee e Provinciali che si svolgevano, come nel resto d'Italia, anche a Musile di Piave. Come un elettore smaliziato ho approfittato dello sconto che Trenitalia riserva a chi è costretto a prendere il treno per motivi elettorarli. -60% e si viaggia. SI, LE PALLE!!!

Eurostar City 9743, Milano Centrale - Venezia Mestre
Prezzo pieno: 26,60 €
Prezzo -60%: 15,96 €
Prezzo pagato: 18,80 €

IC Plus 707, Venezia Mestre - San Donà di Piave
Prezzo pieno: 5,50 €
Prezzo -60%: 3,30 €
Prezzo pagato: 5,50 €

Cisalpino 52, Venezia Mestre - Milano
Prezzo Pieno: 26,60 €
Prezzo -60%: 15,96
Prezzo pagato: 18,80 €

Totale 43 euri anziché 34. Ora dico io: ma si può essere più SUBDOLI di così??? Immagino che abbiano tutte le giustificazioni del mondo i signori: la tariffa regionale alla quale non si applica lo sconto, i costi di prenotazione posto ai quali non si applica lo sconto, il consumo delle pastiglie dei freni, la guerra in Abissinia, la tassa sui rifiuti di Napoli, il costo del carrellino portavivande che rende i treni italiani ancora più squallidi di quanto già siano in realtà, le cavallette, la tassa sui pirati somali, il prezzo del rame in aumento ..e sicuramente migliaia di altri cavilli. Mi sono rotto le palle di scusarvi per il disagio, e andatevelàpijjiàtuttinterculo.


I CORPI DEI PASSEGGERI - Evocando indirettamente la possibilità che corpi di vittime possano essere scomparsi perché mangiati da pesci, il Ministro Jobim non ha escluso che nelle acque calde dell'oceano dove è precipitato l'aereo ci possano essere squali. Il ministro ha anche ricordato che i corpi umani non dilaniati e con il «ventre integro» quando affondano ritornano in superficie «tra 48 ore e sei giorni dopo» il disastro «per effetto dei gas prodotti dagli organi interni» in decomposizione. Quelli con «il ventre perforato invece - ha aggiunto - non riemergono».


Quello che prima era solamente un mero fatto di gusto personale, ha ormai raggiunto le dimensioni del fenomeno globale. Giorno dopo giorno, settimana dopo settimana, mese dopo mese il sito d'informazione di riferimento del sottoscritto è diventato il Corriere della Sera a discapito di Repubblica.

Una decisione che non ha nulla a che vedere con l'approccio alla notizia che offrono le due testate. Semplicemente su un sito ci sono le notizie, sull'altro inutili morbosità.