qui di seguito, ecco l'elenco degli argomenti più utilizzati quando non si sa cosa dire (e non si ha l'arguzia di star zitti) per fare i brillanti e i simpatici sui social network in Italia:

le Hogan
le calze color carne
Nicole Minetti
i ritardi di Trenitalia
Sara Tommasi
i pinocchietti
le morti famose
Renzo Bossi

ora mi chiedo: usare un po' di più la fantasia?
o direttamente lasciar vincere il silenzio?


da qualche giorno i bookmaker stanno offrendo le quote per il vincitore del prossimo Premio Nobel per la Letteratura. in pole position c'è Haruki Murakami, ovvero il grande compagno dei miei vent'anni e di tutte le loro belle speranze.

ormai non leggo più Murakami (l'ultimo suo libro che ho provato a leggere l'ho mollato dopo 20 pagine...) ma ricordo sempre con grande emozione i bei momenti passati tra le pagine di Dance Dance Dance. giusto ieri, facendo le pulizie, mi è capitato tra le mani un cd che avevo fatto all'epoca raggruppando tutte (o quasi) le canzoni che venivano citate nel romanzo. si tratta di un lavoro certosino, frutto della dedizione e del fancazzismo universitario e per questo condivido la scaletta qui:

Percy Faith - Tema di Scandalo al Sole
Paul Mauriat - L'Amour Est Bleu
Ray Charles - Born to Loose
Sam Cooke - Wonderful World
Bobby Darin - Beyond the Sea
Elvis Presley - Rock-a-Hula Baby
Buddy Holly - Oh, Boy
Del Viking - Come Go With Me
Jimmy Gilmore - Sugar Shack
Eddie Cochrane - Summertime Blues
Chuck Berry - Sweet Little Sixteen
Elvis Presley - Hound Dog
Michael Jackson - Billie Jean
The Rolling Stones - Brown Sugar

chi c'ha voglia di sentirlo ma è accidioso, faccia un fischio che glielo passo.
facciamo una birra e siamo pari.